2011 -2020  IL CASO DI GINEVRA PANTASILEA AMERIGHI E DI SUA FIGLIA ARIANNA

di Avv. Michela Nacca

La storia di Ginevra raccontata da lei stessa ...

Il confronto televisivo tra Ginevra e la ex Presidente del TM Roma

Marzo 2011 - settembre 2020 -


Tribunale per i Minorenni di Roma e Tribunale ordinario di Roma


a Ginevra Pantasilea Amerighi nel marzo 2011 il Tribunale per i MInorenni di Roma porta via la figlia, di nemmeno due anni: la mamma sarebbe ritenuta dalla CTU (Consulente Tecnico di Ufficio nominata dal Giudice)  troppo amorevole, dunque simbiotica, affetta da Disturbo istrionico. Ma la diagnosi viene smentita da molti altri specialisti, oltre che dai FATTI...chi ha un minimo di preparazione in ambitoi psicologico e psichiatrico (come tutti gli avvocati e Giudici che si occupano di diritto di famiglia dovrebbero possedere) un qualsiasi Disturbo vede una compromissione generale della propria vita: in ambito professionale, sentimentale, familiare, relazionale ecc e non in uno solo fra questi. Una compromissione generale che nel caso di Ginevra non c'e'.

Dato che Ginevra ha denunciato le violenze del padre di A. , secondo la CTU che probabilmente ha ritenuto  le denunce false -  ma come si vedra' in modo irragionevole e pregiudizievole - secondo la relazione tecnica   la mamma rischierebbe di ostacolare la relazione paterna e dunque di provocare nella figlia un eventuale "futuro rischio evolutivo" facendola crescere senza padre.

Sicche' CTU e  Tribunale decidono  di far crescere la bambina con il padre ma senza la  madre, imponendo ad A. un trauma certo - a fronte di un futuro trauma incerto - tagliandole ogni relazione tra lei, all'epoca di soli 18 mesi, e Ginevra. Cosi accettando appieno il  futuro RISCHIO EVOLUTIVO di una  bambina cosi piccola,  quasi in fasce, a cui e' stata  sottratta improvvisamente e drasticamente, permanentemente la relazione materna !!!!

Decine infatti sono gli studi internazionali che confermano i traumi subiti dai bambini a causa di  queste ablazioni materne, specie a quell'eta', con conseguenze che possono essere anche molto gravi sia sul piano psicologico che fisico.

Cosi come vi sono decine gli studi scientifici internazionali che dimostrano come un genitore violento, un padre in particolare, non sia un buon genitore! (1)


I CTU ed i Tribunali sembrano spesso ignorare anche il fatto che queste denunce di maltrattamenti, lesioni, siano false solo in rari casi e che , in genere, le denunce false presentate in fase di separazione genitoriale vengano per lo piu' formulate dai padri e non dalle madri   (2).

I Giudici  dunque nel caso di A. e Ginevra decidono di troncare nel marzo 2011 ogni rapporto tra la mamma  e la sua bambina e di affidare la piccola al padre.
Quando cio' avviene la bambina ha soli 18 mesi!

Peccato che, come emerge da numerose interviste,  l'uomo non solo era gia'  stato  denunciato da Ginevra per gravi violenze, a lei inflitte fin dalla gravidanza, ma il  padre   nel 2017 verra' condannato in primo grado di Giudizio dalla Corte penale per quei maltrattamenti denunciate da Ginevra!

Un  uomo descritto da Ginevra a vari giornalisti come ricco e potente che sarebbe  invischiato in giri non chiari, di cui si parlera' nel prosieguo  anche sui giornali. Un uomo, in base a quanto si legge da varie interviste,  che sarebbe stato denunciato gia' da altre due ex mogli - o ex partner-  per maltrattamenti e violenza domestica.

La madre non rivedra' ne' piu' sentira' la figlia, fino all'attualita' - settembre  2020 -  nonostante ella in seguito abbia fatto 1000 richieste giudiziali in tal senso, malgrado i ricorsi giudiziali, tutti rigettati. Nonostante la condanna del padre di A. a cui ella e' stata affidata!

Stanti i continui  dinieghi giudiziali, Ginevra nella speranza di ottenere  giustizia e'  stata costretta ad effettuare  richieste pubbliche di aiuto, anche tramite interviste televisive.  Rimanendo tuttavia inascoltata !

Nel frattempo A. sta crescendo inesorabilmente senza di lei da oltre 9 anni.

Qualcuno  potrebbe pensare che Ginevra sia una donna pericolosa, una criminale o una squilibrata, perche' da anni ormai i tribunali italiani non negano anzi impongono i contatti genitori - figli a qualunque padre, anche quelli condannati per maltrattamenti sui figli ed anche quelli condannati per abusi incestuosi sui loro bambini!

Del resto neppure alle madri criminali viene  negato il diritto di crescere i loro figli, magari in carcere...a meno che un padre non reclami l'affido esclusivo del bambino!

Ginevra, a cui gli stessi diritti di relazione  con la figlia oggi undicenne vengono negati da quasi 10 anni,  e' invece una donna sana, non ha disturbi psichici, ne' e' una criminale, anzi.... e' laureata in pedagogia, lavora come maestra da 20 anni, con ottimi risultati e ottime referenze attestate pubblicamente da alunni ed ex alunni, colleghe, da Dirigenti Sscolastici,  dalle famiglie dei suoi alunni !

Da anni ormai Ginevra vive a Lipari, nelle isole Eolie, dove continua a lavorare come maestra e coltiva un giardino meraviglioso e rigoglioso: Il "Giardino di Arianna"!  Da dove ella continua a combattere, nonostante l'irrazionalita' del sistema Giustizia!

Ad ottobre 2019 l'ennesimo rifiuto di poter avere con se'  la sua bambina, espresso dal Tribunale  di Roma. Eppure, come sara' appurato nel corso del 2020, la bambina vuole vedere la mamma: chiede al Tribunale  di avere "almeno il suo numero di telefono" !

Questa bambina, che nel frattempo sta raggiungendo gli 11 anni, chiede di avere una relazione con  la mamma, che mai piu' le e' stato concesso dalla Giustizia italiana di incontrare!

Ginevra continua  a sperare e intanto coltiva se stessa ed il "Giardino di Arianna" di mille piante odorose e fiori profumati, tra sfodi incantevoli del mare, della natura intatta e delle pendici  del Vulcano di Lipari, proseguendo la sua battaglia processuale e mediatica, indomita!

SA che nulla e' perduto!

SA che oggi A.  cerca la sua mamma e che nonostante tutto  non l'ha dimenticata!

Ma chi  ripaghera' mamma e figlia per tanta ingiustizia?

Chi le risarcira' per tanto dolore e tanti traumi?

Come e' possibile che in uno Stato di diritto avvenga cio' che stanno vivendo A. e Ginevra?



-------------------------------

1) v. ad es. studio inglese-canadese condotto dal King's College London e da accademici della University of Warwick, University of Central Lancashire, University of Cambridge e dalla McMaster University del Canada, che ha dimostrato che un uomo violento non e' un buon partner ne' un buon padre in https://www.stefanoufoundation.org/?fbclid=IwAR0r6Io9OPR-B7wLGBP2R9oiL65xQZ4jzLQzDHBf29Y8PXdXlEw6OCdc0BY ).

2) V. ad es. Kathleen Coulborn Faller, professore di assistenza sociale all'UniversitΓ  del Michigan, ad Ann Arbor, ha condotto ricerche approfondite sulle accuse di abuso di minori nei casi di custodia e ha scoperto che il 70 percento di queste accuse erano effettivamente vere. Dell'altro 30%, riferisce, pochissimi hanno coinvolto genitori che evocano maliziosamente (dolosamente) accuse fasulle - infatti solo 10 casi su 215 corrispondevano a tale descrizione. Ma anche quel numero sembra gonfiato, dato che quattro dei 10 casi hanno coinvolto padri e non madri. Faller afferma 'padri che hanno ammesso di aver presentato denunce di falsi abusi su minori ... per ottenere un maggiore accesso ai figli'. Pertanto, i dati, dice, 'sfatano completamente il mito secondo cui false accuse dilagano nelle controversie sulla custodia'. La ricerca, del 2016, e' stata approvata dall'APSAC americana: la piu' importante associazione di professionisti, esperti, ricercatori accademici americani sull'abuso infantile.

per Ginevra e' stata avviata una Petizione online

πŸ‘‰πŸ»https://www.change.org/p/ministero-della-giustizia-l-amore-vincer%C3%A0-292432e4-5dc8-4587-b7c8-68e2778a6cf0/u/27577713?recruiter=561694442&utm_source=share_update&utm_medium=facebook&utm_campaign=facebook 


Vai al profilo fb di Ginevra! 

πŸ‘‰πŸ» https://www.facebook.com/ginevra.coraggio


Ginevra a novembre 2019 arriva a scrivere anche a  Papa Francesco

https://www.interris.it/sociale/papa-francesco--mi-aiuti-a-riabbracciare-arianna?fbclid=IwAR3b5bow92LfobJwd5Q4QpTzxFdqJrYLuvq4xC0PC0p4Pntd0JPPSEGxZlQ

https://www.ilmessaggero.it/vaticano/papa_francesco_mamma_figlia_arianna_tribunale_minori_vaticano_donne_mind_the_gap-4860197.html

Ginevra scrive una lettera pubblica anche a Sergio Mattarella

https://www.ilmessaggero.it/mind_the_gap/mattarella_mamma_papa_tribunale_alienazione_parentale_ginevra_amerighi_arianna_lettera_donne_mind_the_gap-4942668.html

Nel dicembre 2019 l'Onorevole Mara Carfagna presenta una interpellanza parlamentare sul suo caso.

  https://www.giornaledilipari.it/ginevra-amerighi-e-la-figlia-arianna-interrogazione-di-mara-carfagna/?fbclid=IwAR3NOOjI7sYgvMHeVdA5nk3msGQwOC6d_u3F369CQ-5IOdGaJbfWl-znqjQ


Il 4 agosto 2020 viene presentata un Interpellanza Parlamentare urgente dall'Onorevole Giannone, la numero  2/00897 , che viene sottoscritta anche da altri esponenti di diversi partiti politici dell'arco parlamentare, ma non da esponenti del Governo attuale, fatta eccezione per i 5stelle COSTANZO JESSICA e Marino Bernardo e da nessun esponente del PD, neppure dall'ONorevole Valente che sta presiedendo la Commissione Femminicidi e sta audendo 572 casi (tra cui quello di Ginevra) in cui i tribunali italiani a causa di "scienza spazzatura" abbiano commesso gravi abusi.

https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=2/00897&ramo=CAMERA&leg=18  


v. interpellanza urgente dell'Onorevole Giannone del 10 settembre 2020 sul caso di Ginevra Pantasilea Amerighi

https://www.facebook.com/veronica.giannone.39/videos/10223504454149157 

 


La storia di Ginevra e A. e' stata ricostruita da vari giornalisti/e

πŸ‘‰πŸ»  https://stayrockforever.it/ginevra-amerighi-io-arianna-e-la-nostra-vita-interrotta/?fbclid=IwAR0kdzEyZSoCPRsOHzasC4TwVV6llzpanqhpC6i2N-OpAbOHMjXde_RZYfc 

πŸ‘‰πŸ» https://stayrockforever.it/ginevra-amerighi-io-arianna-e-la-nostra-vita-interrotta/?fbclid=IwAR2tWMIpG1lj_MthWU-eIYvCg40ADb3ZhJuC6oHZdYsUfQwJuBpEZ75J7h8.

πŸ‘‰πŸ» https://donnexdiritti.com/2019/10/24/perche-i-bambini-strappati-alle-donne-che-denunciano-una-violenza-non-fa-notizia/?fbclid=IwAR2Ds0oM8G8ivMCd9LTpUXZR0Ic4rTRS7AY4ARu8LYCMbgA0Fq9NYm1eyRo 

πŸ‘‰πŸ» https://www.dire.it/08-10-2019/375477-ginevra-una-mamma-da-8-anni-senza-sua-figlia/ 

πŸ‘‰πŸ» https://www.articolo21.org/2019/02/mamme-punite-e-bambini-sottratti-il-caso-di-ginevra-amerighi/ 

πŸ‘‰πŸ» https://www.change.org/p/sergio-mattarella-gi%C3%B9-le-mani-dal-figlio-di-laura 

πŸ‘‰πŸ» https://www.rainews.it/dl/rainews/media/ginevra-lipari-mi-hanno-tolto-mia-figlia-per-affidarla-al-mio-ex-violento-fed833b7-d2ab-4404-a577-fb3488ae61c7.html?fbclid=IwAR13a0lLu9sTnNNDtWIIJW-QLRErz7r5mkqbFV3p0LCJGhRZjNQnp4IZi5U

πŸ‘‰πŸ» https://www.facebook.com/watch/?v=713697695772003

 πŸ‘‰πŸ» https://www.tpi.it/cronaca/ginevra-amerighi-figlia-arianna-20200306560536/



Le interviste video di Ginevra !

si veda canale youtube sul caso di Ginevra Pantasilea Amerighi   πŸ‘‰πŸ»    https://www.youtube.com/channel/UCAHefe9oxl2r9xuZYxnjUwQ

La CTU Malagoli Togliatti spiega la ragione di queste ablazioni: 

vengono effettuate quando le denunce delle madri, frutto a suo dire di "un certo contesto culturale", sono  ritenute "false".

Ma da chi e come viene effettuata questa valutazione?

La vicenda di Ginevra   dimostra che i CTU possono ritenere  pregiudizialmente e ingiustificatamente false le denunce, finendo  per raccomandare ablazioni  del tutto immotivate, che risultano vere e proprie torture e traumi per chi le subisce.


La gia' Presidente del Tribunale per i Minori di Roma, Melita Cavallo, spiega il senso delle ablazioni dei minori dalle loro madri.